La memoria Video (VRam) e non solo

La scheda Video è una componente fondamentale per avere migliori prestazioni InWorld

La scheda video è un componente fondamentale per chi vuole godere della bellezza dei metaversi senza “soffrire troppo” il calo di FPS InWorld soprattutto dopo le ultime novità in tema di “Environment” come gli EEP ad esempio. Che si tratti di Second Life o di altre grid, ad oggi scenari complessi richiedono comunque una certa potenza di calcolo nelle varie componenti del computer (OpenSIM in genere è sempre meno pesante di Second Life, questo è un dato di fatto anche con scenari più complessi).
Comunque configurazioni non proprio recenti ma aggiornate in fatto di schde video, rendono bene lo scenario InWorld regalandoci immagini e “scatti” di qualità, ma in scenari dove il calcolo di dati diventa molto importante soprattutto se in location molto frequentate, attivando le varie opzioni avanzate come ombre, SSAO ed altre impostazioni che migliorano la qualità visiva, i computer con poca VRam ed un processore non molto performante danno spesso uno schermo bianco o nero che indica la sofferenza e l’eccissiva pesantezza della gestione dei dati in arrivo e la loro elaborazione, questo soprattutto se la scheda grafica è integrata nella CPU come accade spesso nei portatili dove non si ha GPU dedicata con VRam ma si utilizza la APU del processore condividendo quindi la memoria Ram installata e, per quanto buona possa essere la scheda grafica integrata, una radeon R7 su di un Processore AMD A8 con 8GB di ram di sistema installati non sarà mai performante come la stessa configurazione avente però una GPU dedicata. Per quanto riguarda la scelta NVidia o AMD come scheda grafica, ormai La Linden Lab sta muovendosi anche verso le schede AMD che un tempo non erano del tutto supportate in Second Life dai Viewer, ma il trend continua ad essere verso le schede NVidia, anche per motivi tecnici, ormai comunque i possessori delle ultime Radeon serie R o RX non soffrono il divario grafico e tecnico in Second Life ed OpenSIMULATOR (si parla proprio di gestione dei dati ottimizzati per le schede grafiche NVidia con istruzioni CUDA).
Tutto questo va comunque e sempre considerato in un contesto molto più ampio, Second Life ed OpenSIMULATOR infatti non hanno un sistema di gestione grafica come nei videogiochi, dove le mappe vengono precaricate e nella maggior parte dei casi (HW permettendo) risiedono in memoria, e tutto molto diverso dove vari fattori, come i dati in entrata ed in uscita attraverso la nostra banda internet e le prestazioni dei server LL o delle grid in quel momento ed altere cose comunque importanti, si vanno ad affiancare al vostro computer per definire un’esperienza InWorld più o meno positiva. Non è raro difatti che utenti con macchine molto potenti, non riscontrino qualità maggiori rispetto a macchine di medio livello a parità di settaggi sul viewer, questo perchè altri fattori come proprio la banda ad esempio o il server, giocano un ruolo fondamentale sui tempi di rendering, fermo restando comunque che in uno scenario complesso una macchina più potente abbia maggiori possibilità di girare con settings ad ULTRA soffrendo meno rispetto una macchina di medio livello ma tali fattori di “contorno” vanno comunque sempre tenuti in considerazione in scenari complessi e ricchi di altri utenti connessi, poichè sarà un continuo invio/ricezione di dati fra computer e server.
Importante nella scelta della scheda video è il modello con la quantità di VRam installata, ma anche qui la faccenda si fa più complessa perché non sempre più memoria video corrisponde a maggiore efficienza, i fattori sono molteplici, un sistema deve essere ben bilanciato ed avere ad esempio una scheda video con 4GB DDR5 è cosa migliore di avere una scheda video con 6GB DDR3, resta comunque da chiarire e definire che il Viewer Ufficiale di Second Life non supporta, ad oggi che scrivo, maggiore VRam di 512MB, mentre BlackDragon, Cool VL Viewere, BluEye e pochi altri arrivano a poter sfruttare tutta la memoria video disponibile, il che è comunque sempre sconsigliato, alcuni solo in modalità Dynamic come BluEye e Firestorm ed altri, come nel caso di Cool VL e BlackDragon (quest’ultimo consente anche una gestione della memoria video dinamica), scegliendo proprio la quantità di Memoria Video da allocare fino al massimo supportato dalla scheda video. L’utilizzo della VRam da parte dei nostri Viewer è importante per una qualità visiva ottima ma non solo, anche per come gestiscono poi lo scenario caricato, il punto è che allocare troppa VRam può essere contro producente, per cui si consiglia sempre di allocare non oltre il 50% della VRam disponibile sulla scheda video, sempre se permesso dal viewer stesso. In poche parole la struttura del Viewer e il suo codice definisce il modo in cui la macchina utilizzerà la memoria allocata (tutta non solo la VRam) partendo comunque sempre dalla base del Viewer Ufficiale Linden (che vi ricordo non alloca più di 512MB di VRam ad oggi) e questo fa molta differenza fra i vari Viewer. BlackDragon è un visualizzatore molto evoluto in questo senso, difatti uno dei più utilizzati da Blogger in SL. ma anche ALchemy e BluAlchemy R7 hanno una gestione video di tutto rispetto, che fa alzare notevolmente gli FPS anche in scenari complessi, BluALchemy migliora addirittura la resa InWorld (ombre, luci ecc…) partendo dalla base di Alchemy come settings generale.
Altra componente importante è la RAM del PC, un minimo di 8GB è sempre consigliata, difatti il sistema operativo, soprattutto Microsoft Windows, è ricco di processi in background che lavorano ed occupano memoria, ad oggi il minimo consigliato ed il minimo che i produttori iniziano ad offrire anche su macchine di medio livello, è di 8GB. Dovete comunque considerare se la macchina che volete acquistare ha una scheda video con VRam dedicata o meno, poiché quegli 8 GB di Ram saranno condivisi con la scheda video integrata nel processore (APU) se non sarà presente una scheda dedicata, per questo 16GB di Ram ad oggi è la media consigliata (comunque con scheda video dedicata) un poco di spesa in più ma le performance ne guadagnano per certo.

Per chi ama i dettagli tecnici, c’è un articolo sul Blog di Tom’s HARDWARE dove si narra la storia della VRam (e non solo) ricca di dettagli tecnici e molto interessante, che può aiutarvi a comprendere come funziona la gestione della memoria video e quindi poi, sulla base di questo, come scegliere il vostro PC in considerazione delle vostre esigenze ed alla possibilità economica, magari risparmiando sul processore ma con lo stesso budget ottenere un scheda video migliore od aggiungere RAM al computer.
L’articolo molto interessante potete trovarlo qui : Storia Della memoria delle schede video.

Cosa consiglairvi a questo punto per un acquisto di un PC nuovo?
Non è semplice ma va tenuto in considerazione il tipo di PC prima di tutto, se un portatile od un Desktop.

Partiamo dal portatile. I Notebook in genere vengono offerti a buon prezzo senza scheda video dedicata, che sia una R7 od una R9 APU di AMD (il numero progressivo potete prenderlo come riferimento di potenza nell’elaborazione dati, evitate se possibile di considerare processori con numerazione inferiore della APU come R5) c’è da considerare la quantità di Ram installata nel PC poiché questa verrà condivisa con la scheda video integrata, escludiamo proprio le IntelHD che non amo molto per quel che è l’utilizzo nei metaversi. In genere la maggior parte dei produttori utilizza per offrire una grafica integrata i processori APU di AMD, Gli A8 o gli A10, ma possibilmente un Ryzen 5 o 7 sono decisamente più performanti, cercate un notebook con 16Gb di ram se la scheda video non è quindi dedicata poiché risulterebbe la scelta migliore per la condivisione della memoria. I processori in generale Intel con grafica integrata offrono le schede IntelHD che, come detto, eviterei per l’uso in Second Life od OpenSimulator (in OpenSIM comunque le prestazioni generalmente sono sempre migliori anche con configurazioni meno performanti).
Chiudendo quindi il discorso portratili, se non vi è una scheda grafica dedicata con almeno 2GB di VRam, si consiglia di puntare su Processori AMD con APU integrata e 16Gb di Ram.

Divesrso il discorso per i computer Desktop.
Processori Ryzen 5 o Intel i5 sono ottimi prestazionalmente, questi due poi nel dettaglio hanno differenze tecniche importanti che in alcuni casi vanno a favore del produttore AMD ma gli Intel i5 sono una scelta comunque molto buona e quindi poi ci si basa su preferenze strettamente personali, affiancati ad una scheda grafica con almeno 4/6GB di memoria Video ed un minimo di 8GB di Ram. Come scheda Grafica senza spendere troppo una NVidia GTX 1660 SUPER con 6Gb di memria dedicata va più che bene (consiglio come produttore la Gygabit, o meglio, personalmente la apprezzo molto). Per chi può spendere di più la serie 7 di entrambi i processori (AMD ed Intel) è molto performante, soprattutto se accoppiati ad una 2060 RTX di NVidia ed a 16Gb di Ram. Da considerare che comunque per Second Life avere un PC ultra performante non sempre dà grossi vantaggi, quindi eviterei spese verso processori Intel ed AMD più costosi o schede grafiche più costose. Le configurazioni più potenti sono sicuramente utili in caso di computer dedicati al gaming più o meno pesante, ma qui entriamo in un altro settore che va ben oltre Second Life ed OpenSIMULATOR. Da considerare ad oggi, come detto precedentemente, che le schede grafiche ATI iniziano ad ottenere il pieno supporto da parte di LL già da qualche tempo ma, eccezione fatta per preferenze personali, io consiglio sempre schede NVidia per il supporto alle istruzioni CUDA.
*N.B nel momento in cui scrivo il mercato delle schede video affronta un periodo difficile, i costi si sono impennati e le schede difficili da trovare, per cui più che acquistare i pezzi on-line, per andare sicuri e trovare componentistica e PC con ottime configurazioni, andare nei centri come Mediaworld Trony od UniEuro o altri ancora potrebbe essere una soluzione buona, in tal caso i Computer Lenovo offrono ottimo rapporto qualità/prezzo, sempre secondo il mio punto di vista.

Per sfruttare al meglio un Viewer come BlackDragon dedito molto al lato grafico e che risulta molto pesante per la gestione grafica InWorld (ma con risultati d’eccellenza) una scheda video RTX 2060 è il minimo che mi sento di consigliare.

Quindi, Bilanciare bene una macchina per Second Life è tutt’altro che complicato basta tener conto delle risorse HW cui si necessita, quanto scritto sopra in termini di configurazioni è solo un consiglio ed un punto di vista, ma può essere preso in considerazione per cercare di trovare una macchina con rapporto prezzo/prestazioni di tutto rispetto.

Grazie per la lettura ed il tempo dedicato.
Buona Second Life e Buon viaggio fra le varie Grid OpenSIM a tutti.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.